Home La Giuria giurati Nanà Cecchi - Costumista teatrale e TV
Nanà Cecchi - Costumista teatrale e TV

-WxrQz6DqB132cLCt5udut-8R9V8gXibPUsixAw6ux7f8QK7LJNjVT_tUga-mfwNRUcr-gs85Nanà Cecchi è costumista cinematografica e teatrale.

 

 

___________________________________________________________________________________

Si divide tra cinema e teatro, con un’attenzione particolare al melodramma. La sua carriera, non a caso, ha inizio all’Opera di Roma quando nel 1978 firma i costumi di Ernani, regia di Renzo Giacchieri, direzione musicale di Bruno Bartoletti.

Gli incontri importanti nella sua formazione sono con Romolo Valli, Giogio De Lullo e Hans Werner Henze che le affida scene e costumi de L’opera da tre soldi di Brecht/Weill e di Dido and Aeneas di Purcell al Cantiere d’Arte di Montepulciano (1979, 1980).

In un percorso professionale dedicato all’ideazione del costume, episodicamente è stata anche scenografa teatrale (Lirica e Prosa) e cinematografica.

La predilezione per l’Opera si concentra in più di venticinque produzioni, per le quali collabora con registi come: Giuliano Montaldo in Turandot, Attila e Il Trovatore, Giacomo Battiato in Simone Boccanegra e Così fan tutte, Roberto Andò in Le Martyre de Saint Sebastien, Il Flauto Magico, Tancredi, Norma e L’Olandese Volante, Daniele Abbado in Tannhauser, Il Processo, Lohengrin, Wozzek, Jr. Butterfly, Volo di notte e Il Prigioniero, Henning Brockhaus in Machbeth, Elektra e Madama Butterfly, Massimo Ranieri in Cavalleria Rusticana , Pagliacci , L’elisir d’amoreLa Traviata, Michael Kerstan in Phaedra.

In Teatro di Prosa ha lavorato  a finco di Giuseppe Patroni Griffi in Assassinio nella Cattedrale, di Glauco Mauri in Riccardo II e L’Idiota, di Gabriele Lavia in Il Giardino dei Ciliegi, di Roberto Andò in La Stanza, Anniversario e Vecchi Tempi, di Antonio Calenda in Amleto, di Cristina Pezzoli in L’Attesa, La scuola delle mogli, Il Principe travestito, Di Buona Famiglia.

Ha collaborato in produzioni televisive di soggetto storico con Giacomo Battiato per Colomba, Stradivari e Benvenuto Cellini.

Ha realizzato costumi di importanti film, fra cui: Sotto falso nome (di Roberto Andò, con Daniel Auteuil, Greta Scacchi, 2004), I cavalieri che fecero l’impresa (di Pupi Avati, con Edward Furlong, Raoul Bova, 2001), Una donna del nord (di Franz Weisz, con Alessandro Haber, Massimo Ghini, Pamela Villoresi, 1999), Il primo cavaliere (di Jerry Zucker, con Sean Connery e Richard Gere, 1995), Lionheart (di Franklin J. Schaffner, 1987), Gli occhiali d’Oro (di Giuliano Montaldo, con Philippe Noiret e Rupert Everett, 1987), Control (di Giuliano Montaldo, con Burt Lancaster, 1987), Maccheroni (di Ettore Scola, con Jack Lemmon e Marcello Mastroianni), Ladyhawke (di Richard Donner, con Michelle Pfeiffer e Jhon Wood, 1985), I Paladini-Storia d’armi e d’amori (di Giacomo Battiato, con Ronn Moss, Barbara De Rossi, 1983).

E’ costumista per l’Accademia di Santa Lucia, per il Teatro Comunale di Bologna e per il Teatro Massimo di Palermo.

Al Teatro Verdi di Trieste è co-ideatrice delle scene della Traviata e autrice dei costumi.

Ha ottenuto i premi: Davide di Donatello, 1984 (I Paladini) -  Premio Abbiati, 1984 (Turandot) e 2005 (Volo di notte e Il prigioniero) e 2009 (Phaedra) -  Premio Saturn, 1986 (Ladyhawke) -  Premio Osella della Mostra del Cinema di Venezia, 1987 (Gli Occhiali d’oro) – Sannio Film Festival, 2001 (I Cavalieri che fecero l’Impresa) – Premio Abbiati, 2009 (Phaedra) – Globo d’Oro Associazione Stampa Estera in Italia, 2010 e Sannio Film Festival, 2010 (Christine Cristina).

Oltre a vari seminari sul costume svolti a Milano, Roma, Livorno e Rimini,  è stata a lungo Docente all’Accademia Internazionale per le Arti e le Scienze dell’Immagine a L’Aquila.

Ha svolto corsi all’Università La Sapienza di Roma, Dipartimento Spettacolo, e all’Accademia Rossiniana di Pesaro.

 
Sito realizzato da Centro Multimediale snc - Zocca (MO) - CMS Joomla